Zambini (PD) “Ogni giorno episodi di razzismo. C’è bisogno di reagire”

SESTO FIORENTINO – “Il vaso non è colmo, di più. Ogni giorno episodi di razzismo e di violenza attraversano l’Italia. C’è bisogno di reagire, abbiamo perso troppo tempo nel minimizzare, d’ora in avanti siamo responsabili di ciò che non faremo”. Lo afferma il capo gruppo del PD Lorenzo Zambini.

“In pochi giorni – prosegue Zambini – abbiamo avuto la senatrice Liliana Segre sotto scorta, cene fasciste per celebrare la Marcia su Roma di Mussolini, una libreria romana dichiaratamente antifascista data alle fiamme in modo doloso per due volte, il sindaco di Predappio che nega un contributo alla partecipazione degli studenti al progetto Auschwitz-Treno della Memoria e potrei continuare. Senza considerare il linguaggio d’odio che invade il web. In tutto questo le responsabilità della destra a trazione Salvini e Meloni sono enormi. C’è bisogno di una reazione forte da parte di tutte le forze e le energie democratiche del nostro Paese”.

“Oggi – racconta il capogruppo del PD – ero al binario 16 alla stazione di Firenze a ricordare la deportazione nei lager degli ebrei fiorentini, martedì in consiglio comunale a Sesto Fiorentino ho letto integralmente la pagina del diario di Liliana Segre, ma non basta più ricordare e commemorare. Serve uno scatto di qualità, di una mobilitazione democratica. Usare la forza delle idee e dell’impegno civile per difendere la dignità umana, la libertà e la democrazia”.