Villa Donatello: un mese dedicato agli over 65

SESTO FIORENTINO – Si chiama “Donatello d’Argento” ed è l’evento promosso dalla casa di cura Villa Donatello fino al 30 settembre per vivere bene la terza età. Secondo il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, “gli anziani sono una risorsa e soprattutto sono una risorsa destinata a crescere, che ha quindi bisogno di attenzioni come il ‘Donatello d’Argento’”. I numeri si commentano da soli: il 22,1 per cento della popolazione italiana ha più di 65 anni di età. “La sfida del ‘Donatello d’Argento’ è dialogare con questa fetta di persone e offrire loro servizi e risposte alle loro esigenze – ha sottolineato Giani – per renderli consumatori attivi di iniziative culturali, sociali e sanitarie”.

Accanto all’aumento dei giovani della terza età continuano a crescere anche gli anziani tra i 75 e gli 84 anni, mentre i cosiddetti grandi vecchi, gli over 85, sfiorano i due milioni della popolazione italiana. Numeri importanti e in continuo sviluppo, tanto che nel 2050, secondo le stime, gli over 65 saranno il 35 per cento della popolazione.

All’aumentare dell’età aumenta anche la spesa sanitaria, è stato sottolineato, ma se l’allungamento delle speranze di vita è una certezza, bisogna lavorare, ed è possibile farlo, anche per migliorare ulteriormente la qualità della vita in età avanzata.

“Donatello d’Argento” prevede, oltre l’accesso a prezzi scontati per gli over 65 a tutte le prestazioni diagnostiche di Villa Donatello, nelle sue due sedi (in via Ragionieri a Sesto Fiorentino e in viale Matteotti a Firenze), una serie di incontri con la popolazione finalizzati a suggerire, in maniera agile e interattiva, stili di vita più sani che possono contribuire a ridurre l’insorgenza di malattie croniche negli anziani, un open day con oltre 300 prestazioni di prevenzione gratuite, incontri con i medici di base, che prevedono anche l’erogazione di ECM, per informarli sulle ultime novità nel campo della assistenza agli anziani. Le attività saranno sviluppate in collaborazione con organizzazioni che hanno visione ed obiettivi analoghi come CNA pensionati Firenze, Confesercenti Fipac Firenze, Auser Firenze e Ruffino, Assicoop Toscana, la pagina Facebook ‘Vecchia Firenze mia’. L’iniziativa ha il patrocinio del comune di Firenze e del comune di Sesto Fiorentino.