Via Santa Maria e via di Limite: il centro-destra prende posizione contro l’amministrazione

CAMPI BISENZIO – Centro-destra unito su alcune questioni legate alla viabilità sul territorio campigiano. In particolare via Santa Maria, con riferimento al passaggio dei mezzi pubblici, e via di Limite. “La Lega – si legge in una nota a firma della responsabile della Lega di Campi Bisenzio Vanessa Fiaschi, del segretario della Piana Filippo La Grassa e del segretario provinciale Alessandro Scipioni – si è mossa per prima nelle scorse settimane per poter iniziare una petizione per il ripristino della normale percorrenza in via Santa Maria delle linee Ataf (30 Firenze e 86 Sesto Fiorentino) e della linea Cap che collega Campi con Prato. Non si può accettare che vada avanti un disservizio che sta costando faticose camminate a piedi a tanti campigiani che vorrebbero vedere risolti in maniera intelligente e pratica i loro problemi, invece che essere sottoposti a grottesche soluzioni che tendono ad aumentare i disagi e a diminuire la qualità dei servizi. La Lega sarà presente in piazza domani, sabato 16 marzo, con il suo gazebo dalle 14.30 alle 19 in piazza Dante per permettere ai cittadini di far sentire la loro voce su questo importante argomento”.

Restando in via Santa Maria, “la nuova direttrice del 30 – spiega il capo gruppo di Forza Italia Paolo Gandola – taglia fuori tutto l’abitato di via Santa Maria, via Tosca Fiesoli, piazza Gramsci e via dell’Albero obbligando i residenti di quelle zone a fare a piedi oltre 800 metri per trovare la prima fermata dell’autobus sulla variante. Pensiamo agli anziani, a chi prende l’autobus con una valigia, ai tanti ragazzi delle scuole superiori che si recano alla fermata alle prime ore della mattina, per tutti loro lo spostamento della fermata arreca un gravissimo disagio tanto che in questi  giorni che presso il nostro ufficio sono fioccate e-mail di lamentele contro questa decisone. Noi di Forza Italia siamo pronti ad avviare una raccolta firme per far cambiare idea all’amministrazione comunale”.

Spostandoci invece in via di Limite, sulla questione è intervenuto Alessandro Ciaccheri, coordinatore campigiano di Fratelli d’Italia: “Stiamo ricevendo in questi giorni numerose segnalazioni legate al caos del traffico che si è venuto a creare da quando via di Limite è stata messa a senso unico. Chiediamo al Comune di prendere seriamente in esame il problema e trovare una soluzione adeguata per il traffico che ogni mattina si dirige verso Sesto Fiorentino e Calenzano”.