Una tenda dell’esercito imperiale? Possibile, con il gruppo storico dei Castelli di Lastra e Malmantile

LASTRA A SIGNA – Una tenda dell’esercito imperiale guidato dal principe d’Orange, in sottofondo le novelle del Boccaccio. Come in una macchina del tempo, il 13 gennaio scorso il tendone del Circolo Arci “Le Cascine” è stato teatro di una cena medievale del Gruppo storico dei Castelli di Lastra e Malmantile.
La cena si è svolta con tutti i criteri delle classiche cene delle case signorili, un maestro di cerimonia ha illustrato ai commensali le pietanze che venivano servite e li ha intrattenuti con spettacoli vari. Si sono alternati attori e attrici che hanno recitato sonetti carnasciali di Lorenzo il Magnifico e poesie di altri poeti medievali, sono state raccontate novelle del Boccaccio.

Una voce chiara ed imponente ha illustrato la situazione sul territorio con i vari intrecci politici tra Papato e Impero per riportare i Medici  a Firenze. Oltre alla musica, con flauti e uno strumento modernissimo, la chitarra, non è mancata la lotteria, organizzata da un’abile cortigiana a seguito dell’esercito, tale Gianna.

La riuscita della festa è da attribuire all’impegno degli iscritti al Gruppo Storico dei Castelli di Lastra e Malmantile, dei musici e attori, dei fonici, di Elena Mercuri delle Arti in gioco che ha coordinato le danze, alla disponibilità del circolo Le Cascine, alla cucina per le prelibatezze preparate.