Tranvia. Zambini (PD) “Sesto non deve restare fuori dal sistema tranviario fiorentino”

SESTO FIORENTINO – “Come PD Sesto ci battiamo perché Sesto Fiorentino non rimanga fuori dal sistema tramviario fiorentino”. Ad affermarlo è il capogruppo del PD in consiglio comunale Lorenzo Zambini che ritorna su un argomento “caldo” come quello della tranvia a Sesto, sollevato nei giorni scorso dalla Confartigianato che sosteneva la necessità di allungare il tragitto della tranvia fino al centro cittadino.

“Su questo punto irrinunciabile ci siamo confrontati con tutti – dice Zambini – Istituzioni, categorie economiche, Università, Sindacati, associazioni. Abbiamo durato una gran fatica per abbattere le troppe incertezze e timidezze del Sindaco Falchi e della sua maggioranza, sia in Consiglio comunale che fuori. Chiediamo anche al Sindaco della Città Metropolitana, Dario Nardella, un’accelerata decisiva, visto che il protocollo d’intesa, insieme agli altri comuni, è stato firmato nel 2014” .

“L’abbiamo ribadito in tutte le sedi possibili – prosegue il capogruppo PD -Dalla discussione sul Piano strutturale, dove si era persa traccia della linea 2, all’iniziativa, ‘Sesto Fiorentino nuovamente protagonista nell’area metropolitana’, che abbiamo organizzato a dicembre alla biblioteca di Doccia”.

“La linea 2 della tramvia è decisiva per proiettare Sesto nel futuro di uno sviluppo e di una mobilità sostenibile – conclude Zambini – Essenziale per chi frequenta il Polo Scientifico, elemento di ricucitura urbana tra Polo scientifico e centro cittadino e grande occasione per ridisegnare e riqualificare in primis la zona del pl1 – pl13”.