Tranvia. SI “Non dovrà sostituire la via del ferro”

SESTO FIORENTINO – L’idea che il capolinea della tranvia possa arrivare vicino al centro cittadino piace a Sinistra Italiana che, in una nota, dice di sostenere “la decisione dell’Amministrazione di approvare lo studio di fattibilità del tratto di tramvia Aeroporto-Sesto e di procedere con le succesive fasi di progettazione e studio”. Le ipotesi dei tracciati sono state presentate ieri al Polo scientifico e SI sottolinea il fatto positivo del capolinea in città, “anche se – aggiunge nella nota – il tragitto sul territorio fiorentino (Aeroporto-Scuola Carabinieri-Stazione di Castello) rende meno fruibili, perché lungo, il tragitto Sesto-Novoli”.

La tranvia, però, secondo SI non dovrà essere il solo mezzo di mobilità sviluppato. “Sottolineiamo tuttavia che questa nuova infrastruttura, qualora sia sostenibile economicamente dal Comune – prosegue la nota – andrebbe comunque intesa come aggiuntiva e non certo sostitutiva della principale ‘via del ferro’ di Sesto: la ferrovia verso e da Santa Maria Novella. A questo riguardo sollecitiamo l’Amministrazione fiorentina, la Regione Toscana, il Ministero e le Ferrovie a risolvere le annose questioni riguardo alla Alta Velocità sul territorio di Firenze, perché si possa finalmente liberare i binari, come più volte promesso, potenziando finalmente le comunicazioni tra Sesto e Firenze”.