Terremoto, la Misericordia di Campi punto di raccolta per gli aiuti da inviare in Albania

CAMPI BISENZIO – Se le Misericordie della Toscana hanno già dato la loro disponibilità per prestare soccorso alla popolazione albanese colpita da una forte scossa di terremoto, la Misericordia di Campi non è sicuramente da meno. E così l’associazione, oltre a essere uno dei cinque punti di raccolta per Misericordie e Caritas fiorentina, è pronta a raccogliere tutto quello che la cittadinanza vorrà donare (coperte e generi alimentari in scatolame a lunga conservazione) per aiutare chi sta vivendo un momento di difficoltà. Il punto di raccolta, già aperto da qualche giorno, è presso la sede di via Saffi e il Provveditore, Cristiano Biancalani, chiamato dal coordinamento Misericordie area fiorentina, ha dato l’immediata adesione dell’associazione. Prima di recarsi alla Misericordia per consegnare il materiale, ovviamente quanto è nelle possibilità di ognuno, è necessario telefonare al numero 3472921843. “Ringraziamo da subito – spiegano dalla Misericordia – tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo per le popolazioni colpite dal violento sisma”. Le Misericordie, inoltre, sono in contatto con la Caritas Albanese e l’amministratore Apostolico dell’Albania Meridionale Monsignor Giovanni Peragine, “che ha chiesto fra l’altro al nostro movimento sostegno per l’apertura di alcuni campi di accoglienza”.