“Signa ci sta a cuore”: la Pubblica Assistenza inaugura un nuovo defibrillatore pubblico

SIGNA – “Signa ci sta a cuore”: è questo lo slogan che ha caratterizzato e caratterizza la campagna avviata dalla Pubblica Assistenza di Signa per l’installazione di una serie di postazioni DAE, ovvero defibrillatori pubblici, su tutto il territorio. Campagna che si arricchisce di un’altra tappa e, per fortuna, di un’altra postazione. Il taglio del nastro, mai “benedetto” come in questi casi, è per sabato 28 settembre alle 18.30 presso la Pieve di San Giovanni Battista, nel centro di Signa. “Dopo la realizzazione delle postazioni di via Roma (giardini piazza della Repubblica) e di piazza Stazione – spiegano dalla Pubblica Assistenza – è la volta della chiesa di San Giovanni Battista, in piazza Cavour. La postazione DAE sarà installata all’interno del chiostro della parrocchia, al servizio della piazza, della chiesa, del circolo Mcl, dei frequentatori delle attività parrocchiali e di chiunque sia costretto, suo malgrado, a ricorrere all’uso del defibrillatore”. Una postazione, questa, di defibrillazione che “è stata resa possibile grazie al contributo del circolo Mcl La Loggia di Signa. Nell’occasione il nostro gruppo formazione, accreditato quale agenzia formativa Anpas per l’addestramento dei cittadini nell’uso dei defibrillatori semi-automatici, terrà un corso Blsd per i volontari del circolo e della parrocchia, formandoli alle tecniche di rianimazione cardio-polmonare di base e a utilizzare il defibrillatore”. “La nostra associazione – concludono dalla Pubblica Assistenza – si occuperà inoltre dei controlli periodici della postazione, delle verifiche e della manutenzione del defibrillatore. A oggi sono cinque i defibrillatori pubblici gestiti direttamente dalla Pubblica Assistenza e anche questa sarà inserita nella mappa di tutti i defibrillatori (DAE) presenti sul territorio comunale e georeferenziata nel sistema informatico della Centrale Operativa 118 Firenze – Prato”.