Rifondazione Comunista: Sodero lascia, arriva Caiolo

SIGNA – Passaggio di consegne, nel ruolo di segretario di Rifondazione Comunista a Signa, fra Lorenzo Sodero e Giuseppe Caiolo. L’ufficializzazione è arrivata ieri, mercoledì 16 ottobre, presso il circolo Donizetti, dove Sodero ha annunciato le proprie dimissioni da segretario per la sezione Scandicci-Le Signe. “Sono stati cinque anni molto intensi, – ha detto Sodero – prima di tutto il lavoro portato avanti per coordinare al meglio le sezioni di Signa, Lastra a Signa e Scandicci. Ma anche per le varie battaglie nei consigli comunali a difesa dei cittadini”. Il nuovo segretario sarà Giuseppe Caiolo, eletto all’unanimità insieme al nuovo direttivo composto da Enrico Fontani, Daniele Sterrantino, Manuela Ciriello e Francesco Draghi. “Nonostante la coalizione Sinistra per Signa non abbia eletto un consigliere comunale, – si legge in una nota – Sinistra per Lastra è riuscita a eleggerne uno e a ottenere l’assessore a politiche sociali, scuola e politiche giovanili (Matteo Gorini, n.d.r.). Il Partito della Rifondazione Comunista con il nuovo segretario inizierà fin da subito ad analizzare le varie realtà sociali cittadine per sviluppare azioni concrete: qualità del lavoro, disoccupazione, salute dei cittadini e disuguaglianze sociali saranno il centro dell’azione politica”. “Con l’augurio di un buon lavoro, – conclude il comunicato – il Partito della Rifondazione Comunista ringrazia l’ex segretario Lorenzo Sodero per i cinque anni di lavoro svolto e che ora passa il testimone al nuovo segretario Giuseppe Caiolo”.