Qualità e servizi, via i contenitori di plastica per le mense scolastiche

CALENZANO – Niente più contenitori di plastica: è iniziata così la “rivoluzione” ambientalista di Qualità e Servizi, l’azienda pubblica di gestione delle mense scolastiche dei Comuni di Sesto Fiorentino, Calenzano, Campi Bisenzio e Signa la cui sede è in via del Colle a Calenzano.

I contenitori in plastica con cui venivano confezionati i cibi sono stati sostituiti da vasche in acciaio con coperchio, migliorando la temperatura e la qualità degli alimenti da una parte e eliminando contestualmente 25 tonnellate all’anno di plastica dal circuito dei rifiuti. L’innovazione riguarderà i Comuni di Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Signa, dal momento che a Calenzano già oggi la distribuzione avviene in contenitori in acciaio.

“Qualità e Servizi ha scelto di fornire pasti per le refezioni scolastiche dei Comuni di Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa e Calenzano caratterizzando i prodotti e i servizi secondo i principi di sostenibilità ambientale e di economia circolare, – spiega l’amministratore unico Antonio Ciappi – la Commissione Europea ha approvato il divieto di consumo entro il 2021 della plastica usa e getta che costituisce il 70% dei rifiuti marini. Con questo importante investimento, Qualità e Servizi elimina dal ciclo dei rifiuti venticinque tonnellate di plastica all’anno, l’equivalente in peso di circa sei elefanti africani. È un passo fondamentale, ma non l’unico, che l’azienda intende fare nell’arco del 2019 per creare i presupposti per ottenere il massimo riconoscimento per quanto riguarda le tematiche ambientali quale è la certificazione Emas; entro l’anno, Qualità e Servizi bandirà la plastica da tutte le attività di produzione, confezionamento e distribuzione dei pasti, sostituendo tutti i materiali a perdere, quali quelli usati per le diete speciali e le stoviglie, con materiali biodegradabili o riutilizzabili”.

“Qualità e Servizi ha intrapreso un percorso straordinario per qualità del servizio e scelte aziendali che la nostra amministrazione appoggia pienamente, – afferma l’assessore alle partecipate del Comune di Sesto Fiorentino Massimilano Kalmeta – con la creazione di un ciclo produttivo plastic free si candida ad essere una delle aziende più innovative, un fiore all’occhiello totalmente pubblico che eroga un servizio delicato perché destinato principalmente ai nostri cittadini più giovani”.

“Ci fa piacere che Qualità e Servizi si ponga sempre nuovi obiettivi – dice il sindaco di Calenzano Alessio Biagioli – con un progetto importante che mette insieme la qualità della tavola con la qualità ambientale”.

“Siamo molto contenti del raggiungimento di questo nuovo obiettivo, – afferma l’assessore alle partecipate del Comune di Campi Bisenzio, Monica Roso – si tratta di un passo in avanti nel percorso di incentivazione e diffusione delle buone pratiche tra le giovani generazioni, creando consapevolezza nei cittadini di domani”.

“L’amministrazione comunale di Signa esprime grande soddisfazione per il risultato raggiunto, – afferma l’assessore Federico La Placa – l’Europa impone lo stop alla plastica entro il 2021 e la nostra azienda ne anticipa i tempi con convinzione. Questa è una buona pratica che ci rende orgogliosi dei risultati ottenuti”