Poligono: non c’è stato abuso d’ufficio

CALENZANO – Nessun abuso d’ufficio nelle procedure burocratiche legate ai permessi per il poligono di tiro a Le Croci. A dirlo è il Giudice per le indagini preliminari, che ha archiviato l’istanza nei confonti della Responsabile dell’Area Edilizia del Comune di Calenzano, per totale infondatezza e insussistenza del reato.

“Finalmente si conclude una vicenda che troppo spesso è stata strumentalizzata politicamente – ha commentato il sindaco Alessio Biagioli -. Con l’archiviazione si sancisce la totale correttezza degli uffici comunali nella gestione delle loro pratiche”.

Dopo l’accoglimento da parte del Tar del ricorso di Federcaccia contro l’annullamento del permesso a costruire, avvenuto l’anno scorso, si giunge così alla conclusione anche del procedimento penale, dimostrando definitivamente il corretto iter amministrativo seguito dal Comune di Calenzano.