Nardella ai 60 anni della Eli Lilly: “Un nuovo patto fra enti locali e sistema Paese”

FIRENZE – Intervenuto ai 60 anni della Eli Lilly di Sesto Fiorentino, il sindaco della Città Metropolitana Dario Nardella lancia un appello e “invita a correggere la miopia nazionale priva di una chiara politica industriale nel settore farmaceutico e sanitario”. Nardella, infatti. ha voluto sottolineare il virtuoso circuito di collaborazione fra enti locali e realtà come lo stabilimento di Sesto Fiorentino: “Attività industriale e valorizzazione del territorio in cui si svolge fanno la differenza su scala globale: grazie al modello da noi perseguito Eli Lilly è un pilastro in una realtà articolata, caratterizzata per esempio da un’alta produzione tecnologica e farmaceutica. Eli Lilly non si colloca in un deserto. E così possiamo aiutare anche il sistema Paese che è un po’ miope, senza una strategia chiara per quanto riguarda la politica industriale farmaceutica. Il nostro patrimonio sono territorio e risorse umane, non il petrolio e nemmeno i diamanti. Investiamo di più sulla ricerca per consentire alle nostra realtà di crescere come eccellenze, quali peraltro già sono. Bene dunque un nuovo patto tra istituzioni locali, regionali e nazionali per un duplice sguardo sul mondo e sul nostro territorio”.