Mannelli (UPS): “Il Car sharing un’opportunità per Signa. Un grazie anche a Sara Ambra”

SIGNA – “Amministrare oggi un paese significa lavorare per essere sempre più vicini ai bisogni dei cittadini per una crescita sostenibile e il miglioramento della qualità della vita. È credendo fortemente in questa visione che, nel consiglio di lunedì 11 novembre, proporremo all’amministrazione di verificare l’istituzione di un servizio di Car sharing all’interno del nostro Comune”. A parlare così è Matteo Mannelli, segretario politico di Uniti per Signa che aggiunge: “Siamo consapevoli che per migliorare l’offerta del trasporto pubblico, che risulta inadeguata rispetto alle esigenze non solo dei pendolari ma anche di altri utenti, siano necessarie iniziative strutturali. Contemporaneamente crediamo che, istituire il Car sharing all’interno del nostro Comune, possa rappresentare una prima risposta per agevolare lo spostamento verso Firenze, soprattutto in orari in cui non sono previsti mezzi, e favorire, mediante un coordinamento con altri punti  di Car sharing, il movimento anche nei Comuni limitrofi”.

“Un parco di vetture a disposizione dei cittadini, secondo norme e tariffe chiare, rappresenterebbe un servizio sempre fruibile per agevolare tutti gli spostamenti.
Inoltre l’utilizzo di vetture ecologiche avrebbe un significato simbolico e culturale per affermare che una viabilità alternativa è possibile. Mi sento di ringraziare Sara Ambra, ex vice-sindaco di Signa, con la quale iniziammo a lavorare insieme a tale progetto nella scorsa consiliatura, incontrando già peraltro esponenti delle amministrazioni limitrofe”.