Lunaria. Fine settimana con il teatro di strada e lo street food

CALENZANO – Torna l’appuntamento con il festival Lunaria. Due giornate a Calenzano Alto, il 15 e 16 giugno dedicate alla musica, al teatro e all’arte circense. Nel prossimo fine settimana il festival, organizzato dall’Atc Associazione turistica Calenzano con la direzione artistica di di Art Work Village, il borgo di Calenzano diventerà un grande teatro dove grandi e piccini potranno assistere a spettacoli di fuoco e arti di strada. Non mancheranno i mercatini e 17 punti di street food. Una trentina di compagnie tra giocolieri e teatranti animeranno con concerti e spettacoli il borgo medievale dalle 18.30 (il sabato) e dalle 19 (la domenica) alla mezzanotte. Lo scorso anno a Lunaria i visitatori sono stati 6mila e tanti sono previsti anche per questa edizione.

“Torna per il terzo anno consecutivo il nostro festival di arti di strada, – ha commentato l’assessore alla cultura Irene Padovani – una manifestazione consolidata, che racchiude tante cose: la valorizzazione del borgo medievale, delle associazioni che ogni anni collaborano per la buona riuscita dell’evento, la creazione di un’atmosfera magica in cui i visitatori possono immergersi, assistendo a spettacoli di grande qualità culturale”.

“E’ per me un enorme piacere ritrovare Lunaria dopo tre anni, – ha detto il presidente dell’Associazione Turistica Niccolò Taiti – una manifestazione nella quale l’ATC continua a credere molto. Ringrazio i consiglieri dell’associazione che si sono subito attivati con entusiasmo e impegno, visti i tempi ristretti in cui ci siamo trovati ad operare, essendo entrati in carica a metà aprile. E ringrazio le associazioni che contribuiscono all’organizzazione ed ogni anno sono sempre più numerose”.

“La parola d’ordine è cultura, – ha dichiarato Eugenio Leone di Art Work Village, direttore artistico della manifestazione – con Lunaria vogliamo portare divertimento e intrattenimento, accompagnati da contenuti culturali importanti, che spesso prevedono momenti di ricerca artistica e storica. C’è per esempio un gruppo di musica rinascimentale e una compagnia che racconta i miti greci. Ci sono artisti toscani ma anche gruppi provenienti da tutta Italia. Tutti con lo stesso obiettivo: portare un messaggio culturale”.

Per raggiungere Lunaria si potrà lasciare l’auto nei parcheggi di via di Le Prata al campo sportivo, via del Pino, piazza Vittorio Veneto, piazza della Resistenza, via Garibaldi, via Puccini (cimitero e via della Conoscenza di fronte a CiviCa. A disposizione anche un servizio gratuito di navetta dal campo sportivo di via di Le Prata e dal parcheggio davanti al cimitero di via Puccini, che quest’anno sarà incrementato con maggiori corse. Il biglietto di ingresso rimane invariato: intero 6 euro, 4 euro per i bambini da 10 a 14 anni, soci ATC e convenzioni. Ingresso gratuito per i bambini sotto i 10 anni. Abbonamento per entrambe le giornate a 10 euro.