Lotta e prevenzione alla processionaria, il Comune di Lastra a Signa mette in campo una vera task force

LASTRA A SIGNA – Il Comune di Lastra a Signa mette in atto una campagna di prevenzione alla diffusione della processionaria, l’insetto che si sviluppa sulle conifere e che, soprattutto in primavera, può danneggiare piante e causare gravi danni alla salute di animali e persone. Il progetto elaborato prevede infatti una serie di azioni di monitoraggio delle aree verdi per rilevare l’eventuale presenza di nidi e, se necessario, la loro rimozione, avvalendosi di personale specializzato di Alia e prevedendo, laddove non è possibile effettuare i tagli dei rami infestati dai nidi, l’installazione di apposite trappole che interrompano la discesa al suolo delle larve. Oltre a questo, nei prossimi giorni, saranno affissi all’interno delle aree verdi attrezzate alcuni cartelli informativi per sensibilizzare sulla problematica e con indicati i comportamenti e le norme da seguire in presenza di larve e nidi. “Gli interventi – si legge in una nota – saranno effettuati nelle zone di competenza comunale, per le altre aree si fa appello anche alla sensibilità dei cittadini a rilevare e segnalare all’Ufficio ambiente (0558743250 [email protected]) la presenza della processionaria nelle proprie aree private, supportando con accorgimenti e azioni preventive gli interventi che l’amministrazione comunale esegue periodicamente in aree verdi pubbliche”. “E’ il mese di marzo – ha spiegato l’assessore all’ambiente Annamaria Di Giovanni – quello in cui è necessario attivarsi per contenere gli effetti della processionaria nelle persone, soprattutto bambini, e sulle piante. Attraverso le azioni promosse dall’amministrazione comunale si andrà a sensibilizzare i cittadini e, insieme ad Alia, a rimuovere, dove possibile, i nidi. Ringrazio l’ufficio ambiente per l’attenzione che ha da subito posto per prevenire gli effetti del diffondersi della processionaria”.