Inchiesta a Campi, Forza Italia: “Preoccupazione e sconcerto, si faccia chiarezza”

CAMPI BISENZIO – “Preoccupazione e sconcerto”. Sono queste le parole usate dal capo gruppo di Forza Italia Paolo Gandola per commentare l’inchiesta per falso in atti pubblici e abuso d’ufficio per il rilascio di attestazioni in parte non corrispondenti al vero. “Stamani – dice Gandola – ho protocollato una interrogazione urgente al sindaco Fossi affinché riferisca senza ritardo in consiglio comunale circa lo stato delle indagini e le contestazioni mosse dagli inquirenti verso i nostri dipendenti di cui 3 attualmente in servizio e uno in pensione. Con l’interrogazione presentata chiediamo di sapere se siano stati presi dei provvedimenti nei confronti dei dipendenti oggetto delle indagini per ciò che attiene agli incarichi che ricoprono all’interno del nostro ente e se gli stessi avranno la possibilità di ottenere il patrocinio legale del Comune di Campi Bisenzio per il procedimento a loro carico”. “L’inchiesta – continua Gandola – ci pare seria e questo ovviamente ci preoccupa ma da parte nostra non vi è alcuna volontà di procedere a valutazioni di carattere sommario tipiche di partiti giustizialisti che non rappresentano il nostro modo di fare politica. Riteniamo tuttavia opportuno e non rinviabile che l’amministrazione, per trasparenza, debba fornire tutte le informazioni in proprio possesso, e quindi non secretate, al fine di rendere edotto il Consiglio comunale della situazione in essere. Sul punto serve effettuare assoluta chiarezza valutando anche l’opportunità di attivare una commissione di indagine interna”.