“Gettiamo i mozziconi delle sigarette negli appositi contenitori”. Grazie a Pietro Milanesi (Psi)

LASTRA A SIGNA – Un Ordine del giorno che consentirà a Lastra a Signa di essere dotata, sul territorio comunale, degli appositi contenitori per gettare i mozziconi delle sigarette. Ordine del giorno che è stato presentato da Pietro Milanesi, capo gruppo del Partito Socialista in consiglio comunale, e approvato all’unanimità con i voti di Pd, Sinistra per Lastra, Forza Italia e Lega. Un documento che conferma “l’impegno su temi ecologici e ambientali – spiega Milanesi – e che questa volta è stato premiato con il voto unanime del consiglio comunale”. “I filtri delle sigarette – spiega Milanesi – sono fatti in fibra di acetato di cellulosa, un tipo di plastica che può impiegare da 10 ai 15 anni a decomporsi. In Italia ne vengono dispersi circa 800.000 tonnellate all’anno. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che i mozziconi di sigaretta hanno effetti tossici su diversi microrganismi, sugli insetti e soprattutto sugli organismi acquatici inclusi i pesci. Il rischio ambientale e sanitario ha indotto, nel 2008, l’Unione europea ha emanare la Direttiva 98/2008, recepita in Italia con il Testo unico ambientale (Decreto legislativo 3 aprile 2006, numero 152 e successive modifiche) con la definizione di sanzioni amministrative a carico di chi abbandona o getta rifiuti di piccole dimensioni sul suolo, come scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi. In particolare da 31 a 300 euro per chi abbandona mozziconi di sigaretta. La legge 28 dicembre 2015, numero 221, ha inoltre introdotto l’obbligo per i Comuni “a installare nelle strade, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi dei prodotti da fumo”. Da qui – conclude Milanesi – la mia richiesta al sindaco e alla giunta di prevedere un progetto che porti a installare appositi contenitori per evitare la dispersione sul territorio delle “cicche”…”.