El.En: in crescita i risultati dell’azienda leader nel mercato dei laser

CALENZANO – In crescita la El.En spa. Il Consiglio di amministrazione dell’azienda leader nel mercato dei laser, quotata al Segmento STAR di Borsa Italiana, ha approvato i risultati al 30 settembre 2019 che registrano un fatturato consolidato record pari a 282,9 milioni di euro con un aumento del 16,23% rispetto ai 243,4 milioni di euro dell’analogo periodo del 2018 ed un risultato operativo pari a 26,4 milioni di euro, in aumento del 32,2% rispetto ai 20,0 milioni di euro del 2018. Nel trimestre i ricavi si attestano a 94,5 milioni di euro, con un incremento del 14,13% rispetto agli 82,8 milioni di euro dello stesso periodo a confronto del 2018.

I primi nove mesi dell’anno sono stati caratterizzati da una robusta crescita del volume di affari e del risultato operativo, ambedue superiori alle previsioni indicate nella guidance. Ottimi anche i risultati trimestrali, con il fatturato vicino a 95 milioni di euro ed il risultato operativo, superiore al 10% sul fatturato, che cresce del 33,8% rispetto allo stesso periodo del 2018, risultato considerevole per il terzo trimestre generalmente inferiore alla media annuale di fatturato dovuto al rallentamento estivo.

“Siamo particolarmente felici dei risultati che superano ampiamente le previsioni formulate all’inizio dell’anno – dice, in una nota, Gabriele Clementi, presidente di El.En. Spa – e le successive revisioni al rialzo, risultati che segnano il ritorno del Gruppo ad una redditività operativa in linea con i suoi migliori esercizi. Anche in una fase congiunturale non pienamente favorevole in alcune aree geografiche, si conferma il nostro ottimo posizionamento su mercati e nicchie di mercato che mantengono un andamento di solida crescita e la grande capacità propositiva del Gruppo, in grado di rilasciare con continuità prodotti innovativi per tecnologia e potenzialità applicative”.

La crescita dei ricavi ha interessato tutti i settori e tutti i principali segmenti applicativi in cui il Gruppo è attivo. L’andamento del settore medicale è stato più brillante ma anche nel settore industriale il Gruppo ha registrato un buon incremento del fatturato nei segmenti del taglio lamiera e marcatura. I due settori, medicale ed industriale, hanno presentato tassi di crescita elevati, che complessivamente superano il 16%, con il settore medicale che sfiora il 23% e ritorna a crescere più rapidamente di quello industriale, che aumenta del 7,25%.

Il settore medicale ha registrato un fatturato di circa 170,8 milioni di euro nei nove mesi rispetto ai 138,8 milioni di euro dello stesso periodo nel 2018. All’interno del settore, che rappresenta il 60% del fatturato del Gruppo, il risultato migliore è stato realizzato nell’ “after sale” con le vendite di service, merci e consumabili, dove il volume d’affari è aumentato del 43% circa. L’aumento del fatturato di consumabili, specialmente fibre ottiche mono e multi uso per operazioni chirurgiche di litotripsia e trattamento della ipertrofia prostatica benigna, è legato al grande successo dei sistemi laser per queste applicazioni, che fa complessivamente segnare nell’urologia un balzo del 50% circa del fatturato rispetto ai primi 9 mesi del 2018. In questo settore la nostra controllata Quanta System detiene la leadership mondiale in termini di volumi produttivi.

Il tasso di crescita nell’estetica supera il 20% con il positivo contributo di tutti i principali segmenti applicativi, tra i quali si confermano trainanti l’epilazione e la rimozione dei tatuaggi (la cui tecnologia viene utilizzata nel Far East per applicazioni di anti aging denominate “toning”). Continua il successo di Onda CoolwavesTM di Deka per il body contouring ed il trattamento degli inestetismi della cellulite, affiancato da altri sistemi dedicati “al corpo” in particolare il B-star distribuito in Italia da Esthelogue nel settore dell’estetica professionale. E’ proseguita con successo l’introduzione nel mercato della linea di apparecchiature per l’epilazione denominata Motus, con la recente introduzione del modello AY che, dopo l’ottenimento della certificazione CE Medicale, ha ottenuto anche la clearance FDA per la vendita in USA. E’ stato inoltre concluso lo sviluppo della piattaforma Luxea, un’apparecchiatura con prestazioni che permettono in un unico sistema una ampia utilizzazione per varie applicazioni in medicina estetica.

Il settore industriale ha riportato, nei primi 9 mesi del 2019, ricavi pari a 112,2 milioni di euro rispetto ai 104,6 milioni di euro dell’esercizio 2018. Il settore industriale si è trovato a fronteggiare nel 2019 una congiuntura meno favorevole che negli ultimi esercizi; ciò nonostante la crescita nel settore su base annuale è pari al 4,34% per i sistemi e al 7,25% nel complesso, comprensivo del service, che ha registrato un balzo del 50%. Nel settore del taglio la crescita registrata è pari al 3,5%; eccellente la performance sul mercato della marcatura, soprattutto sul mercato della identificazione e tracciabilità totale, dove opera la Lasit di Torre Annunziata, in provincia di Napolik.

La crescita ha interessato tutte le aree geografiche nelle quali il Gruppo è presente. I mercati esteri continuano a rappresentare nel complesso oltre l’83% del fatturato del Gruppo evidenziando così il suo posizionamento globale. Nei nove mesi del 2019 la crescita più rapida si è registrata nei Paesi extra-Europei, con un eccellente +19,5% rispetto ai primi 9 mesi del 2018. Mentre Europa ed Italia evidenziano rispettivamente un incremento del 13,4% ed un aumento di circa il 7,9% rispetto ai primi 9 mesi del 2018. Rilevante è stato il rilancio sul mercato giapponese, legato ad una fase di aggiornamento della base installata di sistemi per epilazione.