E’ l’Ombrone il “sorvegliato speciale”: si è alzato di oltre 4 metri in tre ore

SIGNA – E’ l’Ombrone pistoiese il sorvegliato speciale, quello che desta maggiore preoccupazione. E a vedere il grafico del livello idrografico si capisce perché: alle 12,30 era 1,57 metri, alle 15,30 segna 5,70 metri al Ponte all’Asse al confine tra Signa e Poggio a Caiano. Oltre quattro metri in tre ore. Sono piogge eccezionali e, oltre tutto, arrivano in un mese che ha visto una quantità di precipitazioni concentrate, che hanno letteralmente inzuppato i terreni.

In questo momento la sala operativa della Protezione civile comunale è aperta e i tecnici stanno lavorando: li hanno raggiunti il sindaco Giampiero Fossi e l’assessore Marinella Fossi. “Le squadre di protezione civile comunale sono tutte attivate – spiega il sindaco – stanno controllando la situazione e stanno stasando eventuali fognature che si sono ostruite per questa pioggia eccezionale, che porta con se fogliame, residui e fanghiglia. Monitoriamo costantemente i fiumi, Arno, Bisenzio e Ombrone”. Sui fiumi Bisenzio e Ombrone pistoiese è stato attivato il servizio di piena.

Resta chiuso il ponte tra Castelletti e Comeana e quello a Camaioni.

E.G.