Dopo la quarta festa della Piana: “Il futuro è ancora Forza Italia”

LASTRA A SIGNA – “Il futuro è ancora Forza Italia: solo una grande forza popolare può davvero portare più Italia in Europa, far soffiare aria nuova e abbattere i due nemici di tutti gli italiani, le tasse e la burocrazia”. A parlare così sono Paolo Giovannini e Paolo Gandola, rispettivamente coordinatore e vice-coordinatore provinciale del partito dopo la giornata di sabato scorso allo Spedale di Sant’Antonio a Lastra a Signa.

“E’ stata un nuovo successo la quarta edizione della “Festa azzurra della Piana” – continuano – con cinque tavole rotonde, oltre otto ore di dibattiti, sette parlamentari, sindaci, assessori e amministratori che sono intervenuti durante la festa di un partito unito, di un grande movimento capace di esprimere davvero la nuova leadership italiana ed europea. Grande successo anche per l’anteprima di venerdì che ha visto arrivare a Sesto Fiorentino l’onorevole Galeazzo Bignami ripetutamente interrotto dagli applausi mentre presentava la proposta di legge sui centri culturali di matrice religiosa e enunciava la sua contrarietà alla realizzazione di una grande moschea nel territorio”.

“Ma quella di sabato – dicono – non è stata una passerella di leader, piuttosto un incontro con la gente, per dire a tutti: siamo con voi per cambiare le cose, per il lavoro, per lo sviluppo, per le infrastrutture, per rimuovere tutto ciò che ostacola un Paese vivo e fiero di se stesso. Grazie agli interventi dei parlamentari Mugnai, Polverini, Dall’Osso, Mazzetti, Masini, Mallegni e Vito è emerso il racconto nuovo di una forza politica unitaria e delle sue proposte per un Paese diverso e più libero. Siamo ancora in campo: ci siamo e ci saremo, svanite le tante velleità del momento, rimane Forza Italia. Concetto ribadito anche dal sindaco di Pietrasanta Giovannetti, dall’assessore aretino Lucia Tanti e dai capo gruppo azzurro a Firenze e Prato Jacopo Cellai e Rita Pieri“.

“Il consueto appuntamento annuale della festa della Piana, – ha dichiarato Stefano Mugnai, parlamentare e coordinatore regionale Forza Italia, – grazie all’impegno di Giovannini e Gandola è da anni un’occasione importante per stare insieme, fare il punto della situazione ed approfondire in maniera seria i principali temi dell’agenda politica Toscana, italiana ed europea. La discussione e il confronto rappresentano sempre un momento fondamentale nella vita di un partito”.

“Adesso dobbiamo lavorare tutti – hanno concluso Giovannini, Gandola e Mugnai – affinché Forza Italia torni a essere il perno del centro-destra. Certo, le sfide che ci attendono sono tante, ma non per questo bisogna rinunciare a far confluire le migliori energie nel partito, né tantomeno possiamo abdicare alla nostra identità liberale e riformatrice, che rappresenta il Dna del popolo dei moderati e del suo leader, Silvio Berlusconi. Abbiamo una grande classe dirigente, radicata e competente e questo lo si vedrà, ancora una volta, anche nelle imminenti elezioni amministrative”.