Carabinieri, fermato un marocchino con 28 sacchi di scarti tessili industriali

CAMPI BISENZIO – Continua incessante l’azione di contrasto dei Carabinieri di Signa al fenomeno dell’abbandono illegale di rifiuti. Anche questa notte, infatti, i militari dell’Arma hanno sorpreso un cittadino marocchino che trasportava illegalmente, su un furgone, 28 sacchi contenenti oltre 700 chilogrammi di scarti tessili industriali. L’uomo si aggirava nella periferia di Campi Bisenzio e stava per disfarsi dei rifiuti. Analogo servizio è stato svolto a Calenzano dove i Carabinieri della locale Stazione hanno fermato un furgone il cui autista e passeggero erano impegnati ad abbandonare 35 sacchi di scarti tessili. Il furgone e i rifiuti sono stati sequestrati mentre i due uomini, alla vista dei Carabinieri, sono scappati a piedi e sono ancora ricercati. Da gennaio 2018 a oggi, nell’ambito di un piano predisposto dal Comando Provinciale di Firenze dei Carabinieri, sono state denunciate complessivamente 16 persone, sequestrati 11 furgoni e centinaia di tonnellate di scarti tessili. Le aree maggiormente colpite dal fenomeno sono Calenzano, Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino e proprio in relazione alla portata del fenomeno i Carabinieri della Compagnia di Signa incrementeranno ulteriormente i controlli.