Baratti (Lega) “Sui nomadi apriamo un tavolo di confronto con le forze dell’ordine”

CALENZANO – Nomadi, apriamo un tavolo di confronto con Polizia Municipale e Carabinieri: è la richiesta del capo gruppo della Lega Daniele Baratti. “Purtroppo, nonostante i solleciti anche di altre forze politiche del centrodestra calenzanese (Fratelli d’Italia), la situazione non è cambiata, – afferma Baratti – negli ultimi mesi si sono riscontrati sul territorio comunale la presenza di nomadi che con i rispettivi camper si spostano da un punto all’altro con alcune soste di breve durata. Secondo quanto riferito dal sindaco sia la Polizia Municipale che i Carabinieri sono intervenuti più volte e quindi ci teniamo a ringraziarli per il loro costante lavoro volto a garantire la legalità sul nostro territorio. Allo stato attuale però, vista la situazione, anche il regolamento di polizia urbana non incide come vorremmo. Proprio per questo crediamo sia necessario attivare un tavolo di confronto con Polizia Municipale, Carabinieri, Sindaco e le forze politiche presenti in seno al consiglio comunale per valutare anche l’ipotesi di emettere una ordinanza. Quest’ultima dovrà essere ‘studiata’ nei minimi dettagli per evitare di andare a danneggiare tutti i cittadini calenzanesi che possiedono un camper”. Secondo Baratti il Comune di Calenzano potrebbe “prendere spunto da un’ordinanza recente del Comune di Cascina che vieta la fermata e la sosta 0/24, su tutto il territorio comunale, di roulotte, caravan camper e veicoli similari di ogni genere, comunque denominati e trasformati in abitazione ancorché temporanea, in costanza della presenza a bordo di persone”. “Siamo sicuri – conclude Baratti – che il Sindaco coglierà favorevolmente la nostra disponibilità a contribuire all’apertura di un tavolo di confronto per valutare tutte le azioni da mettere in campo al fine di risolvere un problema che ormai persiste sul nostro territorio”.