Amministrative del 26 maggio: i numeri dei candidati toscani

FIRENZE – Sono 558 i candidati sindaco nei 187 Comuni toscani che andranno al voto il 26 maggio per rinnovare le cariche amministrative. E’ quanto emerge dallo studio effettuato da Anci Toscana. Sono chiamati a votare circa 1 milione e 867.000 cittadini sui 2 milioni 354.003 cittadini residenti nei Comuni interessati, dei complessivi 3 milioni e 742.357 residenti nella regione.

Dei 558 candidati, 123 sono donne (22%) e 435 gli uomini (78%): per quanto riguarda l’orientamento politico, secondo i dati forniti dai Comuni, 197 candidati sindaco sono riconducibili a liste di centro-sinistra (35,4%), 160 a liste di centro-destra (29%), 113 a liste civiche (20%). Per i 5 Stelle si presentano in 41 (7,3%); stesso numero per la sinistra (in 41 per il 7,3%); mentre per la destra i candidati sindaci sono 6 (1%).

In 7 Comuni non ci sarà competizione perché si registra un solo candidato sindaco: a Badia Tedalda, Chianni, Chiusdino, Chiusi della Verna, Monterotondo Marittimo, San Romano in Garfagnana e Sestino. Su 142 sindaci ricandidabili, ben 115 si ripresentano al voto, tra cui 10 al terzo mandato; mentre sono 27 i restanti sindaci ricandidabili che hanno scelto di non presentarsi.

Delle 187 amministrazioni che saranno rinnovate, 25 sono della provincia di Arezzo, 35 di Firenze, 16 di Grosseto, 13 di Livorno, 20 di Lucca, 8 di Massa, 26 di Pisa, 5 di Prato, 10 di Pistoia e 29 di Siena. Tre i capoluoghi: Firenze, Livorno e Prato. L’eventuale doppio turno è previsto solo nei Comuni sopra i 15.000 abitanti, che in questa tornata sono 35. Nelle amministrazioni sotto i 3.000 abitanti (che in questo caso sono 56) il sindaco può ricandidarsi anche oltre i due mandati. Il Comune più grande al voto è Firenze con 380.948 abitanti; il più piccolo è Careggine (Lucca) con 539.

Mappa interattiva: https://ancitoscana.carto.com/viz/e53ccf00-54ad-43bb-b897-ee2696e45453/public_map