Tramvia, Metrocittà approva integrazione ad accordo tra enti: cambia qualcosa anche nella Piana…

CAMPI BISENZIO – Il consiglio della Città Metropolitana di Firenze ha approvato l’atto integrativo all’accordo sull’estensione del sistema tramviario fiorentino nell’area metropolitana, già sottoscritto da Metrocittà, Comune di Firenze, di Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino, Bagno a Ripoli e Regione Toscana. Documento che, di fatto, permette di rimodulare i termini dell’accordo già sottoscritto. Come è noto, infatti, la legge regionale del 5 dicembre 2018 numero 68 “ha autorizzato la Regione a erogare nell’annualità 2018 contributi straordinari fino all’importo massimo di euro 2.500.000,00 per la progettazione definitiva degli interventi relativi all’estensione del sistema tramviario nell’area metropolitana fiorentina verso Sesto Fiorentino, della tratta Leopolda – Le Piagge, verso Campi Bisenzio e verso Bagno a Ripoli, previa stipula di specifici accordi con i soggetti pubblici interessati”. I finanziamenti per la realizzazione delle estensioni tramviarie del sistema tramviario fiorentino, nell’area metropolitana, ammontano a complessivi 296,1 milioni l di euro. “Regione e Comuni – si legge in una nota –  hanno stabilito di destinare le risorse del Por Fesr 2014-2020 (Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale) alla linea 3.2 “Piazza della Libertà – Bagno a Ripoli” in sostituzione della linea 4 “Leopolda-Le Piagge” e dell’estensione della linea 2 “Firenze aeroporto – Sesto Fiorentino”.